ORTICOLARIO 2019

FANTASMAGORIA

L’undicesima edizione di Orticolario, questa speciale e unica manifestazione, che nel 2019 porta il titolo “Fantasmagoria”, è stata dedicata al “Viaggio”, alle bacche e ai piccoli frutti, e accolta nel parco di Villa Erba a Cernobbio, che si affaccia sul Lago di Como e fu una delle residenze di Luchino Visconti.

Le piante hanno fatto il giro del mondo, portate nei secoli precedenti da botanici eccellenti, da navi mercantili o da uccelli globe-trotter. Il viaggio è intorno alla natura e a tutte le sue sfaccettature, dal giardinaggio al paesaggio, all’arte e al design, e sollecita così sia la sensibilità che la creatività. Il premio “Per un giardinaggio evoluto” 2019 è stato conferito dal presidente Moritz Mantero all’architetto paesaggista svizzero Paolo Burgi, tra i più apprezzati a livello internazionale.
Molte installazioni sono state create con i tessuti di Mantero Seta, le Rose a 12 petali di Damasco, create dagli allievi di Brera, la barca in darsena, le paratie nell’atrio della villa con stampate le immagini dei grandi cetacei e con il suggestivo suono delle loro voci.
Nel Padiglione Centrale campeggia l’installazione “L’isola del tesoro”, firmata dal paesaggista Vittorio Peretto, mentre Leonardo Magatti, che l’anno scorso vinse “La Foglia d’oro del Lago di Como” con “La Topitta”, per questa edizione ha creato per ASF Autolinee il Bus Garden, coltivando per due anni fiori e piante direttamente su un bus dismesso, con un effetto strepitoso.
I vivaisti nazionali e internazionali selezionati hanno portato piante rare e da collezione, mentre l’artigianato artistico è riuscito come sempre a stupire e a interessare per le insolite nuove proposte.
Quest’anno le installazioni d’arte sono state cinque, e particolari le aree espositive relative al design, come il progetto “DehOr. Design your horizon”.
Molti i laboratori didattico-creativi per bambini , la cui presenza è stata numerosa fin dal primo giorno: questo li stimolerà sicuramente nella loro vita futura.

La Regione Lombardia ha patrocinato e riconosciuto Orticolario come manifestazione di carattere nazionale. Moritz Mantero ha dichiarato: “L’undicesima edizione è il giro di boa verso il secondo decennio della fondazione. Una vera sfida per un evento come il nostro, dal doppio valore culturale e sociale. Siamo pronti a iniziare un altro viaggio, a meravigliare e a essere ispirazione, sempre nel segno della bellezza della natura, nostra prima musa ispiratrice”.

Testo e foto Giovanna Dal Magro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.