Utsira, l’isola della luce

Nel Mare del Nord la più piccola isola norvegese

Misura 6 km quadrati e ha 214 abitanti, il suo stemma è composto da fasci di luce che escono dal faro locale costruito nel 1844 e alto 78,2 metri, principale punto di riferimento del piccolo paese norvegese. Il primo sindaco donna della Norvegia è stato eletto proprio qui, nel 2004 quando fu installato un progetto pilota molto avanzato per combinare idrogeno e vento per la produzione di energia per comunità a distanza.

Utsira è anche un eccezionale sito di birdwatching con 317 specie diverse di uccelli. Percorrendo l’unica strada che collega tutta l’isola si arriva alla Chiesa costruita nel 1785, al Comune, al porto dove arrivano ogni giorno i traghetti da Horesund.

È qui soprattutto che si fanno gli incontri più piacevoli: sorridenti ragazze dalle trecce bionde, bambini che giocano senza pericoli, splendidi esemplari di gatti norvegesi che accompagnano i passanti fino a destinazione, colorate barche rovesciate come se fossero sculture di arte povera. E tutta questa serenità è illuminata da una luce trasparente e brillante che rende il luogo un prezioso e raro gioiello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.